Italy Uk

Rompiamo le righe

Rompiamo_le_righe
14 ottobre 2017 - 14 ottobre 2017
Bandi
un evento del progetto
Made by Non Riservato

Rompiamo le righe!, parte con una festa nel Quartiere Adriano il lancio di Lacittàintorno il programma triennale intersettoriale di Fondazione Cariplo, dedicato alla rigenerazione urbana e volto a trasformare le periferie, a partire da Milano, in luoghi di aggregazione sociale attraverso, tra l’altro, interventi culturali e creativi come quelli che animeranno la giornata di sabato 14 ottobre.

Una festa lunga un intero giorno da mezzogiorno a mezzanotte pensata per annunciare l’inizio degli interventi nel quartiere Adriano. Una festa aperta a tutti dove l’incontro tra le persone diventa l’ingrediente principale, facilitato dalle diverse azioni in programma. Una festa che non si esaurisce con la sua fine, perché́ annunciata dagli interventi sull’area Adriano/via Padova che lascino una traccia tangibile per integrarsi con il quartiere e le diverse anime che lo compongono.
Un evento che unisca il sapore di una festa popolare a contenuti creativi, artistici e di intrattenimento di qualità e che siano in grado di trasmettere e raccontare a tutti in modo leggero gli obiettivi culturali e sociali presenti nel progetto Lacittàintorno.

Lacittàintorno vuole tra l'altro promuovere il rafforzamento delle scuole, il commercio di prossimità, il protagonismo dei cittadini nella rigenerazione e cura dei beni comuni. Il tutto sarà arricchito e sostenuto da attività culturali e artistiche orientate alla partecipazione culturale nei quartieri e a integrare questi ultimi nelle “nuove geografie” cittadine.

È in questo contesto che si inserisce il ricco programma di azioni curato da Non Riservato che accompagnerà tutta la giornata del 14 ottobre: giochi, sport, installazioni, performance, musica, sfide. I partecipanti, mappa alla mano, si muoveranno per il Quartiere Adriano, per scoprire un'inedita geografia dei luoghi, messi in relazione tra loro grazie alle azioni e agli interventi di artisti e creativi che hanno lavorato in dialogo con Adriano e la sua storia.

Durante l'evento sarà possibile gustare cibi di strada provenienti dall'Africa, conoscere il progetto Lacittàintorno durante una sfida a ping pong con i rappresentanti di Fondazione Cariplo, ballare al suono della musica de I Distratti, avventurarsi alla scoperta di Adriano durante la caccia al tesoro di Damatrà o ricercando gli aforismi dipinti con #wideOpenYourself.
Si potranno incontrare le parole di Glocary o piantare un fiore nell'aiuola condivisa. Ci si potrà far ritrarre all'interno dell'opera Il taglio della Linea o partecipare alla performance fotografica Cheese. Per gli sportivi tante le azioni previste: dalle partite nel campetto di basket rigenerato ad opera d'arte pubblica, alle performance acrobatiche o le esibizioni di arti marziali.
E tanto, tanto altro, questo è solo un assaggio di tutto quello che ci sarà il 14 ottobre!

Rompiamo le righe è a ingresso libero, tutte le attività sono gratuite, ma è consigliata la prenotazione QUI

IL PROGRAMMA
#Wideopenyourself, un progetto dell’artista Arianna Vanini, curato da ArtCityLab.
Si creerà un nuovo itinerario all'interno del quartiere, da percorrere seguendo frasi, aforismi e giochi che l'artista dipingerà sul suolo e sui muri in diverse aree. L’intervento verrà preparato nelle settimane antecedenti l’evento ed avrà una durata di qualche mese.

Glocary, un progetto dell’artista Simona Da Pozzo curato da Ex-voto.
Verrà realizzato un glossario di parole private donate da chi vive il quartiere per costruire complicità impreviste fra persone sconosciute e re-inventare nuovi linguaggi. La fase di ricerca delle parole partirà da fine settembre, attraverso un lavoro performativo e terminerà con una installazione permanente di una parola adottata dal quartiere in Largo Bigatti.

Playground, curato da Garten.
La trasformazione permanente di un campetto da basket in un’opera di arte pubblica. La funzione del luogo non verrà intaccata, ma la sua trasformazione permetterà di renderlo esteticamente unico e di inventarne nuovi modi di utilizzarlo.
Il campetto verrà inaugurato con una partita fra amici dove saranno presenti anche personaggi del mondo dello sport.

Il taglio della linea #thecutline, dell’artista Ylbert Durishti curato da Asterisma.
Un intervento grafico optical nello spazio urbano di Largo Bigatti che susciterà un'illusione ottica, facendo percepire il luogo in una maniera altra, creandone nuovi punti di vista. Un lungo nastro bidimensionale darà origine a una forma pressoché infinita al cui centro sarà posto lo spettatore che verrà ritratto.
Sarà possibile partecipare all’intervento, condividendo le immagini su Instagram con l’hashtag #thecutline. L’archivio completo delle foto sarà pubblicato QUI.

La ricerca di Adriano, a cura di Dramatrà.
Una caccia al tesoro all’interno del Quartiere Adriano alla scoperta di luoghi nascosti e simbolici del circondario, accompagnati dalla costante ricerca di “Adriano”. Il gioco proseguirà a ciclo continuo durante il pomeriggio del 14 ottobre e potranno partecipare persone di tutte le età.

Zigzagare, a cura di Wonder Ride
Un intervento alla scoperta del quartiere per creare una segnaletica che ne renda riconoscibili i percorsi e i punti mappati, dando vita a tour esplorativi, dalla città al Quartiere Adriano e viceversa. La mappatura andrà ad identificare luoghi, scorci insoliti, storie del passato, del presente e del futuro. Seguiranno tour in bicicletta e a piedi, per rendere questi luoghi visibili a tutti, in un racconto di esplorazione urbana.

Adottami, Atelier delle Verdure per Giardini in Transito.
Verrà realizzata una piccola area green permanente, le cui piante potranno essere adottate dai cittadini, da realtà, gruppi di amici, per rendere questo presidio verde di tutti. La costruzione delle vasche di contenimento rappresenta un’occasione di coinvolgimento degli abitanti durante il processo di realizzazione dell’intervento.

Cheese, a cura de Le Compagnie Malviste.
Una performance urbana di coinvolgimento alla quale potranno partecipare tutti, da 0 a 99 anni, per promuovere il tema dell’inclusione intergenerazionale.
Attraverso una serie di scatti fotografici i partecipanti saranno ritratti all’interno di grandi cornici e fondali. Le immagini verranno successivamente raccolte in un archivio online.

An Archive of Futures, a cura di Ira-C.
Un progetto editoriale che riscopre e rilegge il grande patrimonio di conoscenza costituito dall’archivio di Domus, storica rivista italiana di architettura. È a partire da questa eredità che si promuove un momento di riflessione e dibattito collettivo. Una rielaborazione degli articoli storici della rivista sarà stampata in grande formato e affissa attraverso una grande installazione pubblica che riporti l’architettura alla sua dimensione urbana ed in dialogo concreto con la città.

Uguali uguali più o meno diversi, a cura di Astronove e Collectif Corps Citoyen.
Una proposta ludica di giochi di strada che nasce dalla volontà di creare familiarità tra abitanti di uno stesso territorio.
Attraverso una serie di giochi-esercizi provenienti dal repertorio di preparazione del Teatro Sociale, gli abitanti di tutte le età verranno coinvolti nel mettersi in ascolto degli altri in maniera creativa e ludica con loscopo di favorire la reciproca conoscenza e le risorse del gruppo. I giochi-esercizi hanno l’obiettivo di portare al centro del percorso ludico le esperienze personali per metterle in relazione con quelle degli altri.

Borderlight, a cura di Astronove, Asterisma ed Ex-voto.
Un progetto che in Adriano durerà fino a dicembre e che vuole indagare, attraverso l’uso di installazioni luminose, azioni performative, incontri, workshop ed altri interventi, il senso del confine e la sua percezione all’interno del tessuto urbano. L’evento del 14 ottobre sarà infatti preceduto da un workshop di Lighting Design, che porterà all’installazione del modulo luminoso, e da un incontro con le organizzazioni presenti sul territorio per iniziare a mappare i luoghi dove portare il progetto in modo permanente.
Durante l’evento, oltre al modulo luminoso, sarà possibile collaborare alla mappatura, segnalando i luoghi dove “portare la luce”, partecipare alla performance “Morse” di Arabella Pio dove parole e messaggi per il quartiere verranno tradotti in alfabeto morse e trasmessi attraverso l’installazione luminosa e assistere alla performance per 10 spettatori alla volta di M4M, dove la luce sarà utilizzata come strumento musicale.

Influencer per un giorno, a cura di Onalim.
Un progetto di narrazione che vuole coinvolgere i partecipanti per renderli “influencer” per il giorno dell’evento. Durante la festa, i “neoinfluencer” saranno aiutati a realizzare foto, video e contenuti dal punto di vista di chi abita nel quartiere Adriano, offrendo un punto di vista originale sulla giornata del 14 ottobre.

Ludobus, a cura di SPLUF- Spazio Pedagogico Ludico Formativo di Cooperativa Tuttinsieme.
Giochi di grandi dimensioni saranno messi a disposizione di bambini ed adulti per riappropriarsi della città e della socialità attraverso le dinamiche del gioco.

Clownterapia, a cura di Associazione Veronica Sacchi Onlus.
L’intervento comprenderà uno spettacolo di Magia Comica per grandi e piccini, con i volontari Ajeje e Johnny Bucci.
Con Clownterapia, il pomeriggio verrà animato dai volontari, che saranno presenti con un banchetto informativo e di raccolta fondi.
Functional Move, Open Thai Boxe, Difesa Personale , a cura di A.S.D. Ring Of Life. Interventi di arti marziali e sport da combattimento per la promozione del benessere dell’individuo, l’integrazione sociale, lo sviluppo di comunità.
Ginnastica funzionale adatta a tutti e che mette in gioco tutti i distretti corporei, con il coach Andrea Dell’Aquila.
Il maestro Francesco Gambino farà scoprire al pubblico le tecniche di base dell’antica disciplina della Boxe Thailandese, per poi concludere il ciclo di allenamento con il coach Dell’Aquila, che insegnerà le tecniche di base della difesa personale.

Volteggi nel Quartiere, a cura di Quattrox4.
Il progetto prevede 3 performance esclusive di Caterina Marzorati, Filippo Malerba, Giulia Bossi, con l’utilizzo di attrezzi aerei.
Le performance acrobatiche avranno una durata di 5 min., intervallate ogni 30 min.

Radio Adriano, a cura di Shareradio.
Sarà trasmessa la diretta radio de La città intorno all’interno del CAG Cattabrega. La redazione di Shareradio, composta da giovani tra i 17 ed i 20 anni, seguirà i diversi interventi, documentandoli con podcast radio e dando quindi il proprio punto di vista sugli accadimenti stessi. Un video maker seguirà l'intero progetto, realizzando un breve documentario che racconti, attraverso gli occhi degli utenti del CAG, l'arrivo di questo primo intervento.

Troverete buon cibo e tanta bella musica con:

Kamba che gestirà uno spazio dedicato al viaggio del cibo con 3 ape car con street food e bevande, la cui consumazione prevede un’offerta libera.
Grazie alla partecipazione dei giovani richiedenti asilo del progetto Kamba, ogni piatto dell’evento si accompagnerà a una concreta esperienza di vita, che i partecipanti racconteranno facendosi conoscere, instaurando in questo modo un rapporto diretto con il quartiere e i suoi abitanti, il suo contesto e le sue specificità.

I Distratti intratterranno il pubblico per tutto il giorno proponendo musica diffusa e selezionata da loro con la partecipazione di alcuni dj ospiti e curando il programma delle band che si esibiranno.
Dalle h. 20.30 alle h. 23.00 ci sarà un dj-set che farà ballare il pubblico di Rompiamo le righe.

Con la partecipazione di:

Situating - DAStU, Politecnico di Milano
Situating è la seconda fase di un percorso di ricerca interattiva territoriale diviso in tre parti a supporto de Lacittàintorno. Il DAStU ad Adriano propone una serie di attività partecipate, workshop, camminate, installazioni interattive, che coinvolgeranno sia gli abitanti del quartiere sia il pubblico della festa.

orari: 12:00 - 24:00
pin Quartiere Adriano - Largo Bigatti e dintorni- Milano

Per info: https://www.facebook.com/events/508637672802567/
Tel: 02 88468228