Italy Uk
Landing on Earth - Abitare lo spazio urbano in maniera creativa
10 ottobre 2015
4_giardino

L’idea di una Milano grigia e cementificata sta ormai lentamente lasciando il passo ad una città che si riscopre sempre più green, e dove il recupero del verde residuale sta cambiando il modo di vivere gli spazi urbani.

Lo spazio pubblico vive delle persone che lo utilizzano, senza di loro diventa solo un 'non luogo'. Noi di Non Riservato lo sappiamo bene, così oggi attraverso il racconto di Isabella, artista e collaboratrice essenziale di NR, vi faremo scoprire come il “il giardino nascosto” a sud Milano ha riaperto uno spazio verde rubandolo al degrado e riassegnandolo ai cittadini.

"Venerdì 2 ottobre al Giardino Nascosto ha inaugurato Landing on Earth, una mostra a cura di Alessandra Alliata. Io insieme ad altri 5 artisti, Ylbert Durishti, Jeanfilip, Antonio Marciano, il collettivo SBAGLIATO e il gruppo Jukai, sono stata chiamata a creare un’istallazione site specific all’interno del giardino con lo scopo di accendere un dialogo tra l’arte, lo spazio verde e i cittadini che lo utilizzano. Sei installazioni abitano questo spazio urbano in maniera creativa, per la capacità dell’arte di portare la nostra mente in luoghi nuovi, stimolando l’immaginazione e suggerendo pensieri su temi ai quali siamo desensibilizzati o disattenti. Landing on Earth si può visitare sino alla fine di ottobre, consiglio una bella giornata di sole per apprezzare appieno quest'incantevole angolo verde di Milano."

La mostra rientra nel programma culturale del Giardino Nascosto, che gestito dal Comitato Ponti (comitato di quartiere), è il primo giardino condiviso di Milano strappato all'incuria e al degrado e restituito ai suoi abitanti. Nasce così un luogo rilassante, dove poter sostare, giocare e passeggiare in mezzo al verde, ma soprattutto come luogo d’incontro dove far nascere nuovi spunti di pensiero.

Milano si cambia e noi siamo i protagonisti, non lasciatevi scappare la possibilità di vivere questa trasformazione.

Twin Trees, di Ylbert Durishti Imgur

Flower, di Antonio Marciano, e Scaffholding di Jukai Imgur

Oscillari, di Isabella Mara Imgur

Farfalle, di Jeanfilip Imgur

Immagine di copertina Anio Vetus, del Collettivo Sbagliato

<-- Torna al blog...