Italy Uk
White Umbrellas: ombrelli bianchi invadono Milano!
02 aprile 2016
8187_1087434537944851_6291021292313357424_n

Non Riservato è un aggregatore che raccoglie diverse realtà attive sul territorio milanese, unite dal desiderio di restituire agli spazi pubblici della città la loro funzione di catalizzatore di socializzazione. Tra gli obiettivi di Non Riservato, un posto rilevante è il promuovere la collaborazione tra i suoi soci, nell'ideazione e realizzazione di progetti condivisi da realizzare negli spazi pubblici della città, con il coinvolgimento attivo di cittadini e city users. Lo scopo è quello di valorizzare e sostenere le professionalità delle organizzazioni che ne fanno parte e di incrementare le occasioni di collaborazione e partecipazione delle persone in progetti comuni, finalizzati a un miglioramento della relazione con la città.

Ne è un esempio il progetto White Umbrellas: gli albini di tutta Europa incontrano Milano, prodotto da Non Riservato sulla base di un'idea di progetto dei suoi soci Onalim, Compagnie Malviste e HC.

In occasione del 3° Convegno Europeo degli Albini (Milano, Palazzo della Regione dal 7- 8 Aprile 2016), White Umbrellas: gli albini di tutta Europa incontrano Milano mostrerà alla comunità Europea degli Albini la città di Milano, li accompagnerà in un confronto tra l’accoglienza a loro riservata rispetto ad altre capitali europee e promuoverà una maggiore attenzione da parte milanesi nei confronti dell'albinismo.

In programma il 9 aprile, la giornata di White Umbrellas inizierà al mattino, in Parco Sempione, per il laboratorio teatrale L'URLOLIBERATUTTI di Compagnie Malviste. Il laboratorio è riservato agli albini, ma tutti sono invitati a seguire gli ombrelli bianchi in giro per la città, da Parco Sempione alle terrazze del Duomo, dalle 14.30 al tramonto, secondo un itinerario che sarà aggiornato sull'evento fb White Umbrellas

White Umbrellas, ombrelli bianchi, come simbolo di riconoscimento e al tempo stesso elemento funzionale per le persone albine come protezione dal sole. Il progetto è realizzato in collaborazione con l'associazione Albinit, fondata da un piccolo gruppo di persone. L’albinismo ha permesso loro di conoscersi ed unirsi in un obiettivo condiviso: aiutarsi ed aiutare altri a superare i piccoli e grandi ostacoli quotidiani che l’albinismo comporta. L'albinismo è una malattia rara (1 caso su 20.000 ca) , una condizione patologica congenita caratterizzata da mancanza o riduzione di pigmentazione della cute, dei peli, dei capelli, dell’iride e della retina. Dalle testimonianze raccolte sulle pagine web dell'associazione (www.albinit.it) emerge subito che le difficoltà fisiche incontrate dagli albini possono diventare ostacoli insormontabili a causa della scarsa informazione e dalla discriminazione ancora molto diffusa.

<-- Torna al blog...